500


La penna e la cetra sono gli emblemi di un agone poetico sospeso tra arte e fede che percorre come un filo rosso cento anni cruciali per la storia della cristianità occidentale e per la letteratura italiana del Rinascimento. Le vicende dei volgarizzamenti biblici e della censura ecclesiastica tra Riforma […]

La penna interprete della cetra


Realizzato grazie alla stretta collaborazione di diversi autori, il volume offre una nuova edizione commentata delle Satire di Ludovico Ariosto. Testo capitale del Rinascimento italiano, avviate nel 1517, all’indomani del primo Furioso, le Satire rappresentano uno straordinario esperimento di ripresa della tradizione classica, anzitutto di Orazio, e insieme di intreccio di quelle memorie con il […]

Satire


Dal 21 giugno al 31 luglio del 1526, Francesco Guicciardini, luogotenente generale del pontefice, è impegnato nella preparazione del conflitto che oppone il papa, il re di Francia e non pochi stati italiani all’imperatore Carlo V. Sono i primi tempi di una guerra giudicata inizialmente «facile e sicura», che risulterà […]

Le lettere



“Onestade” designa in italiano antico un criterio etico ed estetico che stabilisce il giusto equilibrio tra il bello e l’utile. La nozione risale a Cicerone, che con honestum traduceva il to kalón greco e lo intendeva come l’insieme delle virtù cardinali e come il fine della vita morale, il “bello […]

Il tramonto dell’onestade